Come servirsi dei Social per fare Marketing in Politica

Come servirsi dei Social per fare Marketing in Politica

Comunicazione, Social Media
tempo stimato di lettura: 5 minuti

La Politica ha bisogno di consenso. Da sempre. Prima dell’avvento di Internet i Politici avevano bisogno di costruirsi, prima un solido consenso su base locale per poter sperare, poi, di venire eletti. I voti si prendevano perché si era conosciuti in paese oppure nel quartiere. Quindi da una anche piccola, ma solida base locale si poteva cominciare a scalare l’apparato verso l’alto. Dalla giunta locale si passava a quella provinciale e quindi, se la popolarità cresceva si poteva ambire a ruoli più importanti. Il Marketing in Politica era assolutamente inutile perché il consenso veniva dal basso delle relazioni sociali.

Oggi con la rete è tutto diverso. Il consenso si acquisisce e si mantiene online. Pensare di fare Politica oggi senza il supporto dei Social Media appare velleitario. I Politici devono essere vicini alle esigenze dei cittadini. Allo stesso modo in cui le Aziende fanno prodotti calzati sulle esigenze dei Consumatori. Il giudizio popolare oggi non è più nel passaparola oppure nel sostegno fornito dai vertici dei partiti. Oggi il sostegno proviene quasi esclusivamente dai Social.

Sapersi districare con eleganza dentro i vari Social Media non è semplice. Né facile. I Social rappresentano sempre un’arma a doppio taglio. Se da un parte possono fornirti un consenso epocale, dall’altro possono toglierti qualsiasi punto di riferimento. E stroncare qualsiasi seppur brillante carriera in poco tempo.

Quando si fa riferimento a dichiarazioni politiche, la maggior parte sono giudizi formulati sui Social Media. Si vedono telegiornali pieni di notizie riprese dai profili Facebook o Twitter dei Politici.

I Social Media visti dallo schermo

7 Consigli Per Usare Al Meglio I Social Media

Social Media
tempo stimato di lettura: 2 minuti

I Social Media svolgono una parte essenziale in qualsiasi strategia che includa il web come strumento di diffusione e interazione. Per ogni tipo di attività il rimbalzo sui Social è fondamentale per diffondere in maniera capillare i contenuti del sito. Quando i Social non erano diffusi come lo sono ora, l’unico strumento che si possedeva per far arrivare gente al sito erano i motori di ricerca. Ottimizzare i siti per renderli indicizzabili dai motori era l’unico imperativo da portare avanti in qualsiasi strategia web. Oggi è tutto cambiato.

I Social sono una grande opportunità per riuscire a far conoscere agli altri ciò che viene pubblicato sui siti. Personali o aziendali. Il livello di interazione tramite i Social è massimo. Gli utenti che frequentano i Social hanno la possibilità di diversificare i loro interessi tramite le scelte personali. Seguire qualcuno oppure mettere “mi piace” su una pagina implica la volontà di rimanere informati su ciò che viene pubblicato. I Social svolgono quindi l’importante funzione di attrarre utenti e indirizzarli verso il sito. Questa attrazione deve poi essere convertita in qualcosa di concreto nel momento in cui un utente arriva effettivamente sul sito.

12 Regole Per Far Funzionare Al Meglio Il Marketing Sui Social Media

Social Media Marketing
tempo stimato di lettura: 2 minuti

Ogni linguaggio ha le sue regole. Così accade anche per i social media: ognuno ha le sue consuetudini dettate dal modo in cui gli utilizzatori li adoperano. Usare al meglio i singoli network richiede una comprensione dei meccanismi che seguono tacitamente gli utenti iscritti al medium. Forzare il linguaggio dei social non porta risultati degni di nota.

1. Rispetta l’essenza del mezzo

Diffondere il proprio messaggio pubblicitario su Facebook, Twitter o LinkedIn deve rispettare ciò che il mezzo rappresenta per i suoi utilizzatori. Ogni social ha la sua specificità che si esprime nella maniera in cui i suoi utenti la utilizzano: Facebook ad esempio è più per lo scambio di informazioni personali; Twitter è una piattaforma di news e Idee più o meno articolate; LinkedIn è fonte privilegiata di rapporti di tipo B2B. Forzare la mano e cercare di trovare seguaci su Facebook puntando solo sulle news, oppure si LinkedIn con i messaggi di stato è quantomeno riduttivo.

Caos Sociale Controllato

I Gangli Della Comunicazione? Passeranno Tutti Per Le Autostrade Dei Social

Social Media
tempo stimato di lettura: 1 minuto

Quella di costruire contenuti “in casa” è ormai una necessità per tutti per riuscire a ottenere una coerenza di linea editoriale e una indicizzazione all’altezza delle aspettative. La centralità della costruzione dei contenuti deve però essere affiancata da una mirata azione volta a destare interesse attraverso il mezzo dei social per andare a prendere gente che poi arrivi al sito.