Scrivere un Titolo perfetto

Come scrivere un Titolo perfetto che attiri l’attenzione di tutti

Blogging
tempo stimato di lettura: 4 minuti

Mai commettere l’errore di giudicare un Titolo dal suo Articolo verrebbe da dire. Parafrasando all’inverso il detto relativo al libro e alla sua copertina. Nell’epoca dei Social Media estesi in ogni ambito, il Titolo riveste un ruolo essenziale per la propagazione dei contenuti. Il Titolo nella stragrande maggioranza casi è l’unica parte che verrà letta di molti post. Il Titolo deve farsi strada da solo all’interno del caotico mondo di timeline zeppe di informazioni variegate e casuali. Scrivere un Titolo perfetto è l’unica possibilità che hai per riuscire quantomeno a provare a attirare l’attenzione. Anche fosse solo per pochi secondi. E per passare poi, nel giro di qualche attimo, dall’attenzione alla curiosità di voler leggere l’Articolo completo.

Di 100 persone che leggeranno il tuo Titolo, la percentuale di chi poi leggerà effettivamente il resto dell’Articolo potrebbe essere inferiore al 10/20%. Ma, in un certo senso, sono cifre attese.

Comparire all’interno di una timeline di chi ha oltre 100 follower o amici diventa un’impresa essere visibili. E chi è oggi che non ha almeno 100 follower? Per scrivere un titolo perfetto bisogna farsi largo in mezzo agli infiniti contenuti condivisi dagli altri.

Figuriamoci poi di essere interessanti al punto di stimolare una risposta verso la lettura. I Social sono un’enorme opportunità, ma per la legge dei grandi numeri, farsi spazio è sempre un’operazione che richiede attenzione. A partire dal Titolo, per l’appunto. O forse solo per mezzo del Titolo.

Macchina da scrivere per il web

12 consigli da seguire quando vuoi scrivere per il web

Blogging
tempo stimato di lettura: 5 minuti

Scrivere per il web è un processo che richiede attenzione e competenza. Non si tratta mai di comporre articoli e post con un destino segnato fin dall’inizio: quello dell’inutilità. Si tratta più che altro invece di trovare tutte quelle accortezze capaci di elevare ciò che si è scritto e farlo diventare popolare.

Trovare una maniera di rendersi interessanti agli altri è il solo scopo che deve animare chi scrive in rete.

Il web è pieno di articoli noiosi che non riescono a interessare nessuno. Non cercare mai di alimentare la schiera colossale degli articoli inutili. Pensa piuttosto a come renderti interessante nei confronti degli altri. Scrivere per il web è un impegno che trova la sua declinazione nell’interesse prodotto da ciò che scrivi. Se quello che scrivi non ha riscontri, stai sprecando il tuo tempo.

Una Call to Action perfetta

6 punti essenziali per realizzare una Call to Action perfetta

Blogging
tempo stimato di lettura: 5 minuti

Uno degli strumenti più potenti per riuscire a attirare l’attenzione degli Utenti e finalizzarla verso una risorsa da cui ricevere informazioni, è quella della Call to Action. Sostanzialmente si tratta di un pulsante oppure di un banner sopra cui c’è una frase imperativa semplice e concisa. Frase che dovrebbe “spingere” il Lettore a compiere un’azione volontaria per ricevere in cambio un beneficio. Il beneficio può concretizzarsi in un free-book oppure altro, in cambio del quale il Lettore deve fornire qualcosa di ritorno. Sostanzialmente si tratta quasi sempre di un indirizzo di Email a cui inviare newsletter mirate. Gran parte del successo o meno di questo strumento dipende dalla capacità di riuscire a realizzare delle Call to Action perfette.

È ovviamente una forma di espressione. La perfezione ovviamente non esiste. Esistono solo la pratica e l’esperienza; entrambi capaci di definire un modello di Call to Action da migliorare costantemente per arrivare alla sua perfetta espressione.

La Call to Action è il primo passo per far entrare un Contatto Informativo all’interno dell’imbuto (funnel) che lo porterà a acquistare qualcosa. Acquisto fisico di libri o beni oppure virtuale di servizi e vantaggi.

La parete del brainstorming

9 Princìpi Da Seguire Per Fare Del Tuo Blog Un Successo

Blogging
tempo stimato di lettura: 3 minuti

Il successo del tuo Blog non si misura solo e esclusivamente dai numeri (visualizzazioni e commenti) perché molto spesso i numeri non raccontano il vero. Il successo di un Blog si misura più che altro sulle idee originali che riuscirai a portare avanti nel corso del tempo.

Cercare il sensazionalismo potrebbe essere relativamente semplice (“Diventa ricco con il tuo Blog “,”Fai 80.000 euro con un solo post” e via discorrendo) tutto sommato articoli (e soprattutto titoli) del genere riescono a catturare la debita attenzione (sono fatti per questo), ma alla lunga questa strategia, a mio parere, non ti porterà troppo lontano e non genererà lettori buoni, quelli cioè che avranno voglia di seguirti in futuro.

[Considera anche che per monetizzare il tuo Blog avrai bisogno di argomenti ben più solidi dei semplici titoli dei “7 chili in 7 giorni” perché di consigli inefficaci del genere è piena la rete!]