Scrivere un Titolo perfetto

Come scrivere un Titolo perfetto che attiri l’attenzione di tutti

Blogging
tempo stimato di lettura: 4 minuti
“Amazon
  • 2
    Shares

Come scrivere un Titolo perfetto che attiri l’attenzione di tutti
4.7 (93.33%) 3 votes

Mai commettere l’errore di giudicare un Titolo dal suo Articolo verrebbe da dire. Parafrasando all’inverso il detto relativo al libro e alla sua copertina. Nell’epoca dei Social Media estesi in ogni ambito, il Titolo riveste un ruolo essenziale per la propagazione dei contenuti. Il Titolo nella stragrande maggioranza casi è l’unica parte che verrà letta di molti post. Il Titolo deve farsi strada da solo all’interno del caotico mondo di timeline zeppe di informazioni variegate e casuali. Scrivere un Titolo perfetto è l’unica possibilità che hai per riuscire quantomeno a provare a attirare l’attenzione. Anche fosse solo per pochi secondi. E per passare poi, nel giro di qualche attimo, dall’attenzione alla curiosità di voler leggere l’Articolo completo.

Di 100 persone che leggeranno il tuo Titolo, la percentuale di chi poi leggerà effettivamente il resto dell’Articolo potrebbe essere inferiore al 10/20%. Ma, in un certo senso, sono cifre attese.

Comparire all’interno di una timeline di chi ha oltre 100 follower o amici diventa un’impresa essere visibili. E chi è oggi che non ha almeno 100 follower? Per scrivere un titolo perfetto bisogna farsi largo in mezzo agli infiniti contenuti condivisi dagli altri.

Figuriamoci poi di essere interessanti al punto di stimolare una risposta verso la lettura. I Social sono un’enorme opportunità, ma per la legge dei grandi numeri, farsi spazio è sempre un’operazione che richiede attenzione. A partire dal Titolo, per l’appunto. O forse solo per mezzo del Titolo.

Il Titolo è anche essenziale ai fini dell’indicizzazione del tuo Articolo. Il Titolo deve far parte di una sistema che ottimizzi il Post e lo renda facilmente indicizzabile dagli spider di ricerca. Il Titolo deve fornire tutte quelle informazioni essenziali alla comprensione del tema dell’Articolo che lo segue. Il Titolo deve facilitare l’indicizzazione del post, non ostacolarla. E quindi il ruolo del titolo è quella facilitare anche la sua archiviazione corretta nel sistema di ricerca dei motori. Scrivere un Titolo perfetto vuol dire anche scrivere un Titolo che funzioni soprattutto per i motori di ricerca.

Il Titolo deve inoltre contenere l’espressione chiave (keyword) di tutto l’Articolo. Perché una buona indicizzazione dipende anche da questo.

Ma quali sono quindi le caratteristiche che un Titolo deve possedere per poter svolgere il suo ruolo di attrattiva nei confronti dei lettori?

Sintesi e sostanza nelle antiche volte

Sintesi e sostanza nelle antiche volte

Scrivere un Titolo perfetto è sintesi e sostanza

Il Titolo deve essere sintetico e esaustivo di quanto verrà poi esposto nel Post che lo segue. Il Titolo è l’elemento che spingerà il Lettore a proseguire o meno nella lettura dell’intero Articolo.

Tecnicamente il Titolo “deve” essere molto sintetico per essere tale. 58 caratteri è un numero di riferimento per non essere tagliato nei titoli dei risultati di ricerca. Ma questi numeri generici servono solo per dire quanto poco spazio hai a disposizione per essere visibile. Quindi lo spazio non deve essere sprecato invano, perché le cose da dire potrebbero essere tante. Se si ha poco da leggere, e 58 caratteri sono davvero pochi, le probabilità di essere letto aumentano. Le possibilità di richiamare l’attenzione sono maggiori se l’argomento è persuasivo e la sintesi efficace.

Il Titolo deve avere sostanza. Questo significa che il Titolo deve dire in pochi caratteri qualcosa che può interessare chi legge.

Scrivere un titolo perfetto vuol dire scrivere un Titolo interessante. In che maniera poi l’interesse si tramuti in clic è tutto da definire. Ma dare sostanza a un Titolo è quanto di meglio si possa fare per portare su di sé l’attenzione degli altri.

Fai largo uso di aggettivi che suscitino interesse

Tutto il fascino di un Titolo a volte è racchiuso nell’uso che si fa degli aggettivi. Gli aggettivi sono gli elementi capaci di dare più valore e significato alle parole a cui si riferiscono.

Utilizzare gli aggettivi giusti in molti casi è la chiave per richiamare l’attenzione su tutto il Titolo che li supporta.

Parla direttamente a chi ti ascolta

Parlare direttamente a chi ti ascolta dà l’idea di un dialogo come se si trattasse di una conversazione personale. Se parli ad un amico, parlerai nel modo in cui lui riuscirà a capirti.

Rivolgiti agli altri nel Titolo come se stessi avendo un colloquio informale con un tuo amico. Sarà la maniera giusta per richiamare l’attenzione di tutti.

La curiosità del gatto è proverbiale

La curiosità del gatto è proverbiale

Stimola curiosità e interesse

Il Titolo deve contenere qualche elemento che susciti curiosità. Gli inizi maggiormente utilizzati sono quelli che contengono il “perché” oppure il “come”. Questo in quanto sia il perché che il come rappresentano due inneschi capaci di suscitare una immediata curiosità e interesse. E scrivere un Titolo perfetto vuol dire suscitare curiosità e interesse.

Chi non vorrebbe sapere il perché oppure il come di qualcosa? “Come fare per imparare una lingua”? Oppure, “Perché non è salutare bere la nitroglicerina?”. Il perché e il come sono due locuzioni che consentono di stabilire un qualche connessione positiva con chi legge. Il desiderio di sapere il come e il perché di qualsiasi cosa è una aspirazione di tutti.

Ma ovviamente il perché e il come non sono tutto. Oltre le formule facili, ci deve essere sempre dell’altro. Tutti sono alla ricerca di informazioni interessanti che ovviamente non si esauriscono solo nella canzoncina del perché o del come! I due elementi sono degli ottimi incipit, ma l’attenzione va sempre posta su tutto il Titolo in generale.

È il titolo che deve suscitare interesse.

Scrivere un titolo perfetto serve per dare interesse immediato a ciò che hai scritto con passione. Sempre al di là di perché e come. Questi accorgimenti aiutano molto, certo, ma come detto non rappresentano mai la soluzione facile a un problema complesso.

Il Titolo è come la punta dell’albero di Natale: può essere anche semplice, ma se luccica molto da sé, certamente richiamerà di più l’attenzione su ciò che c’è sotto.

Dai una risposta sensata a una domanda comune

Un altro ottimo modo di coinvolgere i tuoi lettori è quello di proporre una domanda a cui sei già in grado di fornire la risposta giusta. Non è l’elementare: si faccia una domanda e si dia una risposta, ma una maniera di affermare di aver trovato una soluzione plausibile a un problema comune.

Tutti ci facciamo domande. In continuazione. E per ottenere una risposta alle domande che ci facciamo, di solito, bisogna cercare un po’ prima di arrivare alla soluzione corretta. Sempre che ci si arrivi.

Quindi proporre una domanda a cui già sei in grado di fornire la risposta esatta può essere ciò di cui i tuoi lettori stanno cercando. “Non hai mai tempo? Impara a organizzati meglio!”. “Come essere più produttivi? Con l’organizzazione!”.

Meraviglioso tramonto ai tropici

Meraviglioso tramonto ai tropici

Prometti sempre una qualche meraviglia (se la puoi mantenere)

Il titolo deve svolgere il ruolo di fornire una premessa a una meraviglia che accadrà nel contenuto che lo segue. La meraviglia è sempre quella di fornire un punto di vista inaspettato. Oppure una storia affascinante da voler ascoltare con attenzione.

Scrivere un Titolo perfetto ti aiuta a formulare una promessa che non attende altro che di essere soddisfatta.

“La fantastica bellezza dei Castelli antichi al tramonto” può diventare “Il cielo magico dei castelli che ti farà innamorare” incrementando tutto il fascino di seduzione del cielo al tramonto.

Fai meravigliare chi si trova davanti al tuo Titolo e ne riceverai in cambio quell’attenzione che cerchi.

Non deludere mai i tuoi Lettori

Ogni promessa deve essere mantenuta.

Una sola, unica cosa il Titolo non deve fare mai: deludere i lettori. Oppure sviarli dalla promessa contenuta nella sua formulazione.

Il tuo Titolo non deve riferire di promesse che non puoi mantenere. Se prometti di risolvere un problema comune, il contenuto non può essere quello di fornire soluzioni che tutti già conoscono.

Note conclusive…

Il Titolo è un elemento così essenziale nel successo di un post, che la sua stesura prende tempo e organizzazione.

Scrivere un titolo perfetto potrebbe richiedere più tempo di quanto si possa immaginare. Ma il tempo speso a scrivere il Titolo perfetto, non è mai tempo sprecato.

È tempo impiegato nella migliore maniera possibile.

Non buttare mai un Titolo là tanto per fare. Quello di non meditare a lungo ogni tipo di possibile innesco emozionale da inserire nel Titolo, è un errore rilevante.

Il Titolo è la chiave che apre la porta all’interesse degli altri, e come opportunità non va sprecata. In nessun modo né mai.

[photo by Judith DoylePeter O’ConnorStefano MortellaroVicente Villamón]

(Visited 29 times, 1 visits today)

  • 2
    Shares

Paolo Pagani

FAI SENTIRE LA TUA VOCE!

Cosa ne pensi di questo Articolo? Hai un tuo pensiero in merito? Condividi quanto è stato detto oppure la pensi diversamente?
Fai conoscere agli altri il tuo parere. Inserisci il tuo commento qui sotto!
“Iscriviti

Disclaimer

Alcuni dei link riportati in questa pagina sono link di affiliazione. Questo significa che se scegli di effettuare un acquisto, la tua scelta mi farà guadagnare una commissione. Questa commissione viene data senza alcun costo aggiuntivo per te, perché sono percentuali dedotte dal guadagno del commerciante, e quindi a totale carico del venditore. E' importante comprendere che i prodotti riportati sono prodotti che io ho utilizzato e continuo a utilizzare. Se li consiglio non è solo per avere commissioni, ma perché rappresentano la solida base delle mie conoscenze e/o esperienze. In ogni caso sei pregato di non spendere soldi se ritieni di non avere bisogno dei prodotti segnalati. Oppure se non ritieni che i prodotti indicati ti possano essere d'aiuto nel raggiungere i tuoi obiettivi, di vita oppure professionali.
Aspetta! Non Correre! C'è altro da leggere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *