Quando i Social non funzionano

Quando i Social non funzionano, come migliorare

Social Media Marketing
tempo stimato di lettura: 6 minuti

Non sempre e non in tutti i casi i Social funzionano come dovrebbero. I Social sono una enorme cassa di risonanza, capace di amplificare i messaggi inviati e di assecondare le strategie adeguate. Il web è pieno di articoli che spiegano per filo e per segno come comportarsi sui Social, cosa postare e quando. Ma non tutti i consigli sono buoni, sempre e in ogni caso. I comportamenti di coloro che frequentano i Social si evolvono nel tempo. Quando gli Utenti cambiano comportamenti, è tutto il sistema del Social Media a essere investito. E quindi anche i Social si trasformano e si modificano nel tempo. Quando i Social non funzionano come dovrebbero bisogna sempre capire perché accade. Se è perché si usano male oppure se non si tiene piede al cambiamento. E trovare la maniera giusta per farli funzionare al meglio.

I Social sono uno strumento essenziale nelle mani di chi intende fare Web Marketing. Ma vanno sempre compresi perché forniscano i risultati attesi. Se non si usano nella maniera corretta, poi lamentarsi di un loro cattivo funzionamento non ha alcun senso.

Come riconoscere un Influencer

Come riconoscere un Influencer (quando ne incontri uno)

Social Media Marketing
tempo stimato di lettura: 5 minuti

Molto del business web contemporaneo comincia ad appoggiarsi sul mercato degli Influencer. O presunti tali. L’Influencer è il nuovo maître à penser contemporaneo, il personaggio capace di persuadere un gran numero di persone solo con la forza delle proprie opinioni. È una gran cosa per chi cerca una pubblicità che riesca a proporsi in maniera organica. Ma non tutti gli Influencer riescono effettivamente a fare seguito. Imparare a riconoscere un Influencer è essenziale per riuscire a fare business in rete. Nella maniera in cui il business va fatto.

Girando per il web, è facile imbattersi in Influencer di tutti i tipi. Ogni Social ha i suoi Influencer e ogni Social fa più o meno leva sugli Influencer per costruire il suo business. Perché gran parte degli Influencer acquistano annunci pubblicitari a pagamento per mantenere alto il loro livello di notorietà pubblica.

Ci sono Social i cui Utenti rispondono meglio ai consigli degli Influencer e altri che non rispondono affatto. Instagram è in cima alla lista dei Social che tengono in molta considerazione l’opinione degli Influencer. Gli altri seguono.

Far funzionare la pubblicità sui Social Media

Come far funzionare la pubblicità sui Social Media

Social Media Marketing
tempo stimato di lettura: 2 minuti

Sembrerà strano ma la pubblicità sui Social Media non funziona come ci si aspetterebbe che funzioni.

La pubblicità tradizionale, basata sull’associazione di un messaggio a un prodotto non va così bene in rete. Se vuoi pubblicizzare un prodotto all’interno di un Social deve comprenderne il funzionamento. Il messaggio veicolato deve essere integrato nei contenuti oppure caricato di un significato diverso. Significato più ampio rispetto a quanto sei abituato a fare quando si opera con altri mezzi.

Il messaggio pubblicitario sui Social Media deve essere reso consono all’ambiente che lo circonda.

Sui Social funzionano le cose da Social, non la pubblicità.

Ogni Social è diverso dall’altro. Applicare su Twitter regole che funzionano su Facebook potrebbe rivelarsi un errore.

12 regole per far funzionare al meglio il Marketing sui Social Media

Social Media Marketing
tempo stimato di lettura: 4 minuti

Ogni linguaggio ha le sue regole. Così accade anche per i Social Media. Ogni Social ha le sue consuetudini dettate dal modo in cui gli utilizzatori lo adoperano. Per poter fare Marketing sui Social Media bisogna imparare a conoscere i meccanismi che sono alla base dell’interazione.

Capire come gli Utenti interagiscono è essenziale. Riuscire a far arrivare un messaggio all’interno di un Social è un’operazione da programmare con cura.

Usare al meglio i singoli Social richiede una comprensione dei meccanismi utilizzati dagli Utenti iscritti al network.

Forzare il linguaggio dei singoli aggregatori non porta risultati degni di nota.