Strategie per il business sui Social Media

6 strategie efficaci per potenziare il tuo business sui Social Media

Business
tempo stimato di lettura: 4 minuti
“Amazon
6 strategie efficaci per potenziare il tuo business sui Social Media
5 (100%) 1 vote

I Social rappresentano un mercato che è difficile da ignorare in termini di visibilità. E quindi di interesse per il marketing. I Social hanno soppiantato mezzi con molta più storia e consuetudini rodate alle spalle. I Social hanno completamente ridisegnato la maniera di fare marketing e quindi di fare business. Perché i Social rappresentano un mezzo che tutti (o quasi) utilizzano. È stato proprio questo massiccio uso generalizzato a determinarne il successo planetario e indifferenziato. Sui Social è possibile riuscire a trovare una grandissima audience che non sarebbe plausibile raggiungere in altro modo. E con altri mezzi. Ma fare business sui Social Media richiede conoscenza e osservanza delle regole del mezzo utilizzato.

Per operare nella maniera corretta all’interno dei Social bisogna imparare a conoscerli. Non tanto e non solo perché non sia possibile operare comunque e dovunque. Ma se si opera a caso le opportunità di business si ridurranno in maniera drastica. Per arrivare quasi a zero.

Conoscere i Social è essenziale soprattutto per capire. Prima di intervenire in maniera efficace sui Social Media bisogna comprenderne il funzionamento. E soprattutto i limiti. Sapere cosa si può fare e cosa è consigliabile evitare di fare sui Social è essenziale quando si vuole operare in maniera commerciale.

Se non rispetti gli usi e i costumi dei Social presso cui sei ospitato, riuscirai solo a rendere il tuo messaggio del tutto inefficace.

1. Stabilisci le tue priorità

Sui Social non è bene esserci tanto per esserci. Quello dei Social è un ambiente che richiede attenzione e cura. Pensare di sapere tutto fin dall’inizio e di non avere limiti è un errore. Soprattutto perché se non hai limiti, saranno gli altri a dartene, relegandoti in un angolo.

Fare business sui Social Media significa sostanzialmente fare delle scelte. Scelte anche drastiche, ma necessarie. Se non ti poni degli obiettivi, soprattutto a lungo termine, ogni tuo intervento sarà inutile.

Capire cos’è più importante e cosa lo è meno significa comprendere un modus operandi consono al mondo che gli sta intorno.

Pallone da tirare per far goal

Pallone da tirare per far goal

– fissa i tuoi obiettivi.

I Social quando sono a supporto del business devono essere usati in maniera strategica. Pensare di operare in maniera casuale e indifferenziata è un errore.

Non metteresti mai un manifesto in strada con la parte stampata rivolta verso il muro, giusto? Allo stesso modo muoversi sui Social senza scopo e senza meta equivale a affiggere un manifesto rivolto verso il muro.

– concentrati sull’audience a cui vuoi rivolgerti.

Sui Social è possibile trovare di tutto e ascoltare di tutto. Non è possibile pensare di poter trovare argomenti tali che possano interessare tutti. Anche perché operare in modo indifferenziato significa pubblicare contenuti che non interessano nessuno.

È meglio allora pensare di concentrarsi solo su quello che ritieni maggiormente efficace per il tuo business. Disperdere energie non produce risultati.

– pensa a cosa può interessare a chi ti legge

Ogni volta che pubblichi qualcosa, devi sempre avere a mente chi ti segue. Ritieni che quello che pubblichi possa interessare i tuoi follower?

Non pubblicare tanto per pubblicare. I Social sono fatti di interesse. Se non riesci a stimolare gli interessi di chi ti segue, tutto quello che pubblicherai sarà inutile.

– concentrati sui contenuti che ti interessano di più

Agire per interessare chi ti legge è la prima cosa. Ma ancora più importante è che tu pubblichi post che ti interessano. Se non trovi argomenti che riescano a stimolare la tua attenzione e curiosità, come puoi sperare che stimolino gli altri?

Non pubblicare mai sempre le stesse cose trite e ritrite. Se posti sempre la solita vecchia pagina del “chi siamo” aziendale, non troverai persone disposte ad ascoltarti.

2. Fai un piano dei contenuti

In ambito aziendale uno strumento come quello del business plan è essenziale. Sui Social è lo stesso. Devi sempre stabilire un piano da seguire per portare avanti in maniera coerente la tua strategia pubblicitaria.

Ogni Social è diverso e ogni post è diverso. Se non posti seguendo una idea di fondo finalizzata a procurarti audience, ogni intervento sarà fine a sé stesso.

Agire sui Social significa realizzare campagne di comunicazione coerenti. Se non sei coerente con la linea editoriale, ogni intervento non sarà che una scheggia impazzita fuori controllo.

Interazioni e connessioni

Interazioni e connessioni

3. Interagisci con tutti per fare business sui Social Media nella maniera corretta

Sui Social non bisogna pensare che siano sempre gli altri a dover agire. È un errore enorme. Sui Social si interagisce. Tutti insieme. Così funziona. Se fai monologhi oppure rimani arroccato sulla tua solitaria torre di vetro, non riuscirai a diffondere il tuo messaggio.

Rispondi a tutti i commenti. Commenta i post degli altri. Partecipa attivamente alle discussioni. Non pensare sempre che devono essere gli altri a occuparsi di te.

Lo so, un atteggiamento del genere richiede molto tempo da doverci dedicare sopra. Ma il tempo è una delle componenti che non deve mai mancare quando si fa business sui Social Media.

Non utilizzare mai bot quando interagisci con il tuo pubblico. Se fornisci risposte sempre uguali per tutti, non dai l’idea di interessarti agli altri.

4. Utilizza annunci a pagamento quando vuoi fare campagne efficaci

Pensare che tutto il traffico di cui hai bisogno possa provenire solo dai post che inserisci è una chimera. Sui Social vanno cercate le interazioni. E per spingere gli altri a interagire c’è bisogno comunque di trovare sempre nuovo pubblico. C’è bisogno di espandere l’orizzonte limitato dei propri follower.

Chi ti conosce non è sempre ricettivo a tutto ciò che pubblicizzi, ma qualcuno che non conosci potrebbe essere molto interessato a ciò che pubblicizzi.

– investi sempre un budget adeguato

Fare campagne a pagamento non significa dover spendere chissà quanto. Fare business sui Social Media non significa mai dover dissanguare il patrimonio aziendale.

I budget sui Social possono essere flessibili e adattabili a piacere. Anche 1 Euro al giorno può essere un budget adeguato (se poi fossero 2 è anche meglio). Il successo di campagne sui Social non si misura mai dal denaro speso, ma dalla resa. Se hai speso 1 euro al giorno e sei riuscito a portare traffico sul tuo sito e convertire visitatori, hai raggiunto il tuo obiettivo. Trovare il giusto bilanciamento tra risorse e resa è sempre difficile. L’importante è capire di cosa hai bisogno per arrivare dove hai stabilito di arrivare.

Se il tuo unico Euro ti rende bene, aumenta in maniera progressiva il budget. Per investire sui Social bisogna che ci sia una resa adeguata all’impegno profuso. C’è gente che spende anche decine di mila euro al giorno, ma la spesa investita produce un guadagno adeguato rispetto all’investimento improntato.

Quella di mantenere sempre un solido rapporto di resa degli annunci sui Social è un argomento da tenere sempre nella giusta considerazione. Se spendi troppo e senza alcun ritorno, stai sprecando le tue risorse. E soprattutto stai utilizzando i Social in maniera pessima!

Classificatore a cassetti

Classificatore a cassetti

5. Analizza tutto, soprattutto i successi

Oggi ci sono degli eccellenti metodi di analisi per tracciare la resa di post e commenti. Molti degli strumenti di analisi sono già integrati all’interno dei sistemi forniti in dotazione. Le “persone raggiunte” che hanno visto o interagito con i tuoi post sono integrati in maniera gratuita all’interno di qualsiasi ambito Social.

E dall’analisi bisogna sempre trarre dati che indirizzeranno la tua strategia pubblicitaria. Se un post ha funzionato meglio e ha raccolto più mi piace e commenti positivi, cerca di capire come mai è successo. Se è dipeso dal post oppure dalle condizioni di pubblicazione (giorno e ora). Comprendere è sempre il primo passo per migliorare e indirizzare in maniera chirurgica ogni intervento.

Capire come e perché un post ha avuto successo, oppure non lo ha avuto punto, significa comprendere su cosa la tua audience è più ricettiva e su cosa lo è meno. E quindi pronta a interagire oppure a ignorare il tuo post. L’analisi deve sempre condurre al miglioramento dell’interazione: questo è lo scopo primario del business sui Social Media.

6. Invita i tuoi follower all’azione con messaggi mirati

Non è un errore interagire direttamente con i propri follower. Non sto parlando di messaggi automatici che rappresentano quanto di peggio si possa immaginare. Twitter, ad esempio, è il mezzo davvero peggio mortificato per l’uso improprio di simili mezzi.

Sto parlando di inviare messaggi diretti ai tuoi follower una tantum per stabilire un contatto con loro.

Inviare messaggi privati che invitano a mettere mi piace su una pagine oppure richiedere incrementi di visualizzazioni mi sembra sempre poco elegante. Ma se hai un attività e vuoi fare business sui Social Media il contatto con i tuoi follower è essenziale. Trova contatti che non siano mai banali oppure finalizzati alla richiesta di qualcosa. Offri sempre. Offri sconti, coupon oppure organizza manifestazioni ed eventi e comunicato direttamente ai tuoi follower.

Un messaggio ogni 2/3 mesi non sarebbe quanto di peggio si può immaginare. Servirebbe di certo a consolidare un rapporto che altrimenti rimane sempre a distanza e senza interazione diretta.

Considerazioni finali…

Per fare business sui Social Media bisogna tentare e percorrere sempre strade, anche le più innovative.

Agire per conto e a nome di un’Azienda nello stesso modo in cui si opera da singoli è un errore. Molto grande.

I Social sono un enorme serbatoio per trovare un proprio spazio di promozione perché l’audience è immensa.

Capire prima di agire è la regola fondamentale per non commettere errori. Ma soprattutto per fare business in maniera efficace. Senza disperdere a vanvera risorse, sforzi e parole.

[photos by Dorian BonnerTomas Kohljazbeck70023venus2009]

Paolo Pagani

FAI SENTIRE LA TUA VOCE!

Cosa ne pensi di questo Articolo? Hai un tuo pensiero in merito? Condividi quanto è stato detto oppure la pensi diversamente?
Fai conoscere agli altri il tuo parere. Inserisci il tuo commento qui sotto!
“Iscriviti

Disclaimer

Alcuni dei link riportati in questa pagina sono link di affiliazione. Questo significa che se scegli di effettuare un acquisto, la tua scelta mi farà guadagnare una commissione. Questa commissione viene data senza alcun costo aggiuntivo per te, perché sono percentuali dedotte dal guadagno del commerciante, e quindi a totale carico del venditore. E' importante comprendere che i prodotti riportati sono prodotti che io ho utilizzato e continuo a utilizzare. Se li consiglio non è solo per avere commissioni, ma perché rappresentano la solida base delle mie conoscenze e/o esperienze. In ogni caso sei pregato di non spendere soldi se ritieni di non avere bisogno dei prodotti segnalati. Oppure se non ritieni che i prodotti indicati ti possano essere d'aiuto nel raggiungere i tuoi obiettivi, di vita oppure professionali.
Aspetta! Non Correre! C'è altro da leggere!

Rispondi